Immagine principale della mostra - Immagine principale di Expo
Corsa allo spazio

Tuta spaziale SK-2

Una tuta spaziale SK-2 originale per il surrogato della missione Vostok-6, Irina Solovyova.

La SK-2 (Skafander 2) fu un ulteriore sviluppo della SK-1, con la quale Yuri Gagarin fu il primo essere umano a volare con successo nello spazio. Esternamente, la tuta presentava degli adattamenti al corpo femminile: leggere costrizioni delle spalle, una zona dei fianchi più ampia e un'apertura più piccola nella zona del collo e dei guanti. Inoltre, il serbatoio di smaltimento è stato adattato. Inoltre, sono stati adottati i miglioramenti alla SK-1 già apportati per la missione Vostok 5. Questa è la versione da addestramento della SK-2. Questa tuta è stata utilizzata per scopi di addestramento come la vestizione e la svestizione, l'addestramento dei movimenti nella capsula spaziale e l'uso della sezione di smaltimento. Ad eccezione dei guanti, è la tuta originale di Irina Solovyova. È in prestito dal Museo Spaziale Herrmann Oberth di Feucht, vicino a Norimberga.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

Valentina Tereshkova in una tuta spaziale SK-2 nel 1962 circa.



© Immagini: www.spacefacts.de

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

https://www.spaceconsult.de/

La tuta SK-1 sarà prestata da Gerhard Daum, giornalista ed esperto spaziale, amministratore delegato di Space Consult - mostre spaziali, assegnazione di mostre, agenzia di astronauti e conferenze di esperti.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

https://speyer.technik-museum.de/de/raumfahrt

La tuta spaziale SK-1 fa parte della più grande mostra europea sul volo spaziale con equipaggio "Apollo e oltre" presso il Technik Museum Speyer ed è attualmente in prestito al Museo della Guerra Fredda di Berlino.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Logo CWM