Immagine principale della mostra - Immagine principale di Expo
Corsa allo spazio

Progetto di test Apollo Soyuz

Modello originale del produttore delle navicelle Apollo e Soyuz

L'Apollo-Soyuz Test Project (ASTP) è stata la prima cooperazione USA-Sovietica nei viaggi spaziali. Una navicella Apollo e una Soyuz si agganciarono l'una all'altra nell'orbita terrestre il 17 luglio 1975, in modo che i viaggiatori spaziali potessero trasferirsi da una navicella all'altra. La missione segnò una svolta nei programmi spaziali delle superpotenze, che fino ad allora erano stati rigorosamente separati e in competizione tra loro. L'esplorazione spaziale divenne quindi sempre più un'area di cooperazione tra Oriente e Occidente a partire dalla metà degli anni '70, aiutando a superare le fratture politiche create dalla Guerra Fredda.

Qui è esposto il modello originale del produttore delle navicelle Apollo e Soyuz accoppiate del 1975, con cui gli astronauti e i cosmonauti posarono davanti alla macchina fotografica dopo il loro ritorno sulla Terra (foto sopra).

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

Joystick Apollo Soyuz Test Project

Il joystick originale utilizzato per controllare la navetta spaziale statunitense durante il progetto di test Apollo Soyuz nel 1975.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

https://www.spaceconsult.de/

Il prestatore è Gerhard Daum, giornalista ed esperto spaziale, amministratore delegato di Space Consult - mostre spaziali, prestito di oggetti, agenzia di astronauti e conferenze di esperti.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

https://speyer.technik-museum.de/de/raumfahrt

I reperti fanno parte della più grande mostra europea sul volo spaziale con equipaggio "Apollo e oltre" presso il Technik Museum Speyer e sono attualmente in prestito al Museo della Guerra Fredda di Berlino.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Logo CWM