Immagine principale della mostra - Immagine principale di Expo
Corsa allo spazio

Progetto di test Apollo-Soyuz

Modello originale del produttore delle navicelle Apollo e Soyuz

L'Apollo-Soyuz Test Project (ASTP, in Oriente Soyuz-Apollo Test Project o SATP) è stata la prima cooperazione USA-Sovietica nei viaggi spaziali. Una navicella Apollo e una Soyuz si agganciarono l'una all'altra nell'orbita terrestre il 17 luglio 1975, permettendo ai viaggiatori spaziali di trasferirsi da una navicella all'altra. La missione segnò una svolta nei programmi spaziali delle superpotenze, che fino ad allora erano stati rigorosamente separati e in competizione tra loro. L'esplorazione spaziale divenne quindi sempre più un'area di cooperazione tra Oriente e Occidente a partire dalla metà degli anni '70, aiutando a superare le fratture politiche create dalla Guerra Fredda.

Qui, al centro della vetrina, è esposto il modello originale del produttore delle navicelle Apollo e Soyuz accoppiate del 1975, con cui gli astronauti e i cosmonauti hanno posato davanti alla macchina fotografica dopo il loro ritorno sulla Terra.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

Progetto di test Joystick Apollo-Soyuz

Il joystick originale utilizzato per controllare la navetta spaziale statunitense durante il progetto di test Apollo-Soyuz nel 1975.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

"Apollo-Soyuz-Fact-Sheet"

Un foglio informativo sull'ASTP

Contiene la sequenza della missione, la composizione dell'equipaggio e tutte le misure tecniche, compresi i disegni schematici dei moduli di attracco. Fu pubblicato il 1° gennaio 1974, un anno prima della missione vera e propria.

Già nel 1970, un anno dopo l'allunaggio, furono avviate le prime trattative per un programma spaziale congiunto con gli Stati Uniti e l'URSS. La cooperazione promossa tra le due superpotenze era anche un'espressione della "Distensione" del Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon. Questa distensione fu evidente a partire dal 1972, quando Nixon firmò i trattati SALT con il leader sovietico Leonid Brezhnev durante la sua visita a Mosca, che prevedevano la riduzione dei missili balistici intercontinentali e la presenza di sistemi di difesa missilistica da entrambe le parti. Nixon fu anche il primo Presidente degli Stati Uniti dal 1945 a visitare Mosca; questo fu già interpretato come un segno di riavvicinamento.

In occasione di questo vertice, è stato firmato anche l'"Accordo sulla cooperazione nell'esplorazione e nell'uso dello spazio extra-atmosferico per scopi pacifici", che mirava alla futura cooperazione in campo scientifico e tecnologico e ha gettato le basi per il Progetto di Test Apollo Soyuz (ASTP). In Oriente, è stato chiamato Soyuz Apollo Test Project, in modo da dare per primo il nome Soyuz alla propria navetta spaziale.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

Pagina di copertina della rivista Krokodil del 1975

Caricatura sull'ASTP nella rivista Krokodil

La vignetta mostra la manovra di aggancio delle capsule spaziali Apollo e Soyuz. La figura al centro, un fantasma etichettato come 'Guerra Fredda', viene schiacciata durante questa manovra. La vignetta allude quindi al significato politico simbolico di questa missione per superare le tensioni della Guerra Fredda.

Il 1975 è stato caratterizzato dalla politica di distensione. Con l'Atto Finale di Helsinki, i confini tra Oriente e Occidente furono formalmente riconosciuti da entrambe le parti e fu concordata un'intensificazione degli scambi culturali ed economici. Inoltre, entrambe le parti si impegnarono a rispettare i diritti umani, il che portò al rafforzamento a lungo termine dei gruppi dissidenti, in particolare nei Paesi socialisti. L'ASTP del 1975 è una testimonianza di questo punto culminante della distensione a metà degli anni Settanta.

© Крокодил, 1975 Apollo Soyuz, № 21

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

https://www.spaceconsult.de/

Il prestatore è Gerhard Daum, giornalista ed esperto spaziale, amministratore delegato di Space Consult - mostre spaziali, prestito di oggetti, agenzia di astronauti e conferenze di esperti.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

https://speyer.technik-museum.de/de/raumfahrt

I reperti fanno parte della più grande mostra europea sul volo spaziale con equipaggio "Apollo e oltre" presso il Technik Museum Speyer e sono attualmente in prestito al Museo della Guerra Fredda di Berlino.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Logo CWM