Immagine principale della mostra - Immagine principale di Expo
Berlino

Buoni pasto

Dopo il blocco di Berlino Ovest nel 1948/49, i tre comandanti delle città alleate occidentali ordinarono alle autorità tedesche dei settori occidentali di Berlino di immagazzinare generi alimentari di base, carburanti, medicinali, materie prime per le imprese e altri beni di uso quotidiano per sei mesi. In seguito è nata la "Riserva del Senato", che è stata nuovamente aumentata dopo i disordini del giugno 1953.

Nell'eventualità di un nuovo blocco di Berlino Ovest, sarebbero stati emessi buoni pasto e buoni razione per l'acquisto di questi beni. Questi furono stampati presso la Bundesdruckerei e non furono mai utilizzati.

La Riserva del Senato è stata sciolta dopo la caduta del Muro di Berlino.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Immagine per la stazione: . - Immagine per stazione: .

Nixon a Berlino

Opuscolo 1969

Il 27 febbraio 1969, il Presidente degli Stati Uniti Richard M. Nixon visitò Berlino poco dopo aver assunto l'incarico. Simile alla visita di Kennedy nel 1963, la visita aveva lo scopo di aumentare la popolarità del Presidente americano e di esprimere il sostegno degli Stati Uniti a Berlino Ovest. Tuttavia, la visita di Nixon fu accompagnata da proteste contro la guerra del Vietnam. Durante il suo discorso ai dipendenti della Siemens, un partecipante filo-americano ha esposto uno striscione che recitava "Ha, Ho, He - Nixon è ok!". Lo slogan si riferiva a un canto dei tifosi della squadra di calcio Herta BSC di Berlino Ovest - "Ha, Ho, He, Herta BSC". Allo stesso tempo
ha ironizzato sul grido di battaglia dei dimostranti contro la guerra "Ho-Ho-Ho Chi Minh". Questo aneddoto divenne poi il titolo della brochure informativa pubblicata dall'Ufficio Stampa e Informazioni dello Stato di Berlino dopo la visita del Presidente degli Stati Uniti.

© MUSEO DELLA GUERRA FREDDA

Logo CWM